Andless

di e con Daniele Albanese
Luci: Deborah Penzo
Musica: Marco Monica
Frammenti da “l’Arte della fuga” di J.S.Bach
Con il sostegno di InteatroPROD nell’ambito di Scenari Danza 2.0

Centrale in Andless è la trasformazione, l’attenzione dello spettatore viene catturata dalle forze che muovono il corpo, dalle parole e dalle immagini che scandiscono il ritmo dell’azione. Questo Studio, pur essendo presentato a Polverigi in forma finita, viene inteso dall’artista come costruzione, un campo di ricerca continua che modificherà il lavoro in durata e complessità.

English

On stage a figure of our days: a ghost-phantom revealing itself by covering himself.
The work focuses on transformation, on moving from one image to another maintaining continuity in the actions on the scene. Dance is structured in a continuous flowing and focusing on flow of time. Attention is on forces moving the body; movement derives from this forces score, and the visible movement is the result of this primary schema. Solo as Construction.

Annunci